Red Bull. Una storia di successo.

Poveri concorrenti.

Red Bull rappresenta uno dei più eclatanti casi di successo degli ultimi decenni. Un brand che detiene la leadership di mercato con una quota di mercato che va dal 70 al 90 per cento in oltre cento nazioni. Negli ultimi quindici anni la bevanda è stata copiata da oltre 100 concorrenti, inclusi colossi del settore quali Coca Cola (con il brand Burn) che, a dispetto di un mercato degli energy drink in sviluppo, non è riuscita a conquistare significative quote di mercato. Vediamo perché.

Le ragioni del successo sono ovviamente molteplici. La qualità del prodotto, testimoniata dagli ingredienti stampati sulla lattina. Nessun segreto, la ricetta è nota a tutti. L’utilizzo del prodotto nelle fasce più giovani e soprattutto la possibilità di utilizzarlo come base per altri cocktail ne ha favorito la diffusione nei locali notturni, discoteche e discopub, insieme ad una comunicazione originale ed innovativa. Red Bull negli anni si è imposto non come un fenomeno di moda ma un premium brand a crescita costante.

Posizionamento di brand esclusivo. Red Bull rivitalizza corpo e mente. Si è costruita una personalità di marca basata su innovazione, autoironia, intelligenza, nonconformismo, autostima, imprevedibilità. Una marca, un prodotto. Red Bull è focalizzata su un unico brand. Non prevede diversificazione, licensing, merchandising, nessun marchio ombrello.

Premium price. Tali motivi permettono alla famosa lattina di avere un prezzo più alto dei concorrenti dalle 3 alle 6 volte, a seconda dei canali di distribuzione. Il target della Red Bull non è determinato a livello demografico ma da uno stato mentale. I consumatori della bevanda sono attivi, dinamici, guidano e vogliono essere fisicamente e mentalmente svegli. La comunicazione riflette ovviamente la sua personalità. Autoironica, divertente, brillante, unica e originale, con uno stile di esecuzione inconfondibile. Ancora gli opinion leaders, nello sport e nella cultura, che tanto hanno fatto per la Red Bull. A livello mondiale il brand ha più di 500 accordi con atleti e personaggi vari. Gli eventi di marketing inoltre hanno permesso la più ampia diffusione del marchio, nello sport, nella cultura, nella musica, ecc. ma con la particolarità che Red Bull non sponsorizza gli eventi, bensì li crea e li organizza.

Il sampling. Attività decisamente importante, effettuata a bordo di auto brandizzate con una lattina gigante, con ragazze cortesi, carine ed educate che invitano alla prova la gente stanca ed esausta, da rinvigorire appunto con qualche sorso del prezioso nettare a base di taurina.

Tanti ingredienti ma ben dosati ed utilizzati hanno fatto di Red Bull la bevande energizzante leader incontrastata, lasciando ai poveri concorrenti solo briciole. Ma non sarà che i concorrenti hanno bisogno di tirarsi su?

Se vuoi costruire anche tu una storia di successo rivolgiti alla nostra agenzia di comunicazione, attiva in Puglia da tanti anni e con numerosissimi lanci di prodotto e brand di successo effettuati negli anni.

By | 2017-08-28T18:21:30+00:00 agosto 24th, 2016|Comunicazione, Marketing|Commenti disabilitati su Red Bull. Una storia di successo.