Non è il budget il problema. Siete voi…!

Non c’è budget. E’ ormai una frase entrata nel gergo di imprenditori e manager. Quando si tratta di budget per il marketing e la pubblicità:

“Non c’è budget”.

“Non abbiamo pensato a un budget”.

“Non abbiamo mai lavorato con un budget”.

Il problema non è il budget. Siete voi.

Perchè rispondere in questo modo vuol dire non pianificare, non avere un piano economico a breve e medio termine, non avere un piano previsionale di vendite fatto bene, non avere un piano strategico. Quindi ci si ritrova nella contraddizione assurda di realtà che sono sul mercato, fatturano ma non pensano in termini di marketing senza preoccuparsi se ciò che stanno facendo faccia bene al marchio, farà bene al marchio e cosa fare in caso di minacce o ancor meglio in caso di opportunità. Oppure capita di trovarsi di fronte a realtà che hanno investito risorse nelle strutture (un ristorante, un locale, un centro fitness o qualsiasi altra attività) ma poi non hanno la liquidità per fare le necessarie operazioni di marketing per farsi conoscere, vendere e svilupparsi. Autentiche cattedrali nel deserto. Quindi consulenze marketing richieste a cifre ridicole, pur sapendo che la qualità si paga, o viceversa vengono pagate consulenze a peso d’oro quando si tratta di consigli che qualsiasi persona di buon senso potrebbe dare. Per non parlare del far da sè. Insomma, se si ha un minimo di esperienza e competenza non è difficile rendersi conto di questo. E’ sufficiente guardare una qualsiasi campagna di marketing, pubblicitaria, i social, i siti web (quanti e-commerce fermi al palo), pagine che non comunicano, campagne che non convertono, per capire quanti e quali errori e orrori vengano commessi ogni giorno. Si. Esiste tutto e il contrario di tutto (qualche lodevole eccezione c’è sempre per fortuna e questo lascia adito a qualche speranza). Queste amenità aziendali non fanno bene a voi, imprenditori che fate fatica a far decollare il vostro business, a lanciare un nuovo prodotto, a guadagnare; non fanno bene a noi, operatori seri del marketing perchè si riducono le possibilità di far bene un lavoro, la qual cosa richiede invece sempre il giusto imvestimento.

Non è un problema di dimensioni. Grandi, grandissime, così come piccole e medie imprese sembrano avvolte dallo stesso problema. Anche le grandi hanno problemi a pianificare in termini di marketing. Si assiste spesso all’evidente incapacità di assumere le decisioni giuste pur sub consilio. Un esempio? Due anni fa un grande impresa voleva riappropriarsi di quote di mercato che le conferissero l’antica posizione da leader, perduta circa 5 anni prima a favore di un concorrente più piccolo ma più snello. Fu loro consigliato di muoversi nel mondo digitale, attraverso appositi programmi e app che collegate al mondo tradizionale avrebbero suscitato sicuro interesse negli intermediari che nel frattempo li stavano lentamente abbandonando. Dopo infiniti incontri l’azienda ci congedò perchè, non solo non aveva budget per il marketing digitale ma non volendo einvestire in quel mondo scelse le attività di trade marketing tradizionali. Risultato in un anno calo del 20% di vendite e quota di mercato ancora erosa. Poco tempo dopo lo stesso progetto fu venduto ad un’altra azienda concorrente (volutamente uguale nei principi perchè era strutturato bene e ci credevamo; si, potevamo farlo perchè l’azienda precedente non pagò nulla del progetto e non poteva vantare alcun diritto, ndr), quest’ultima azienda molto più piccola ma ambiziosa. Risultati: +75% circa di fatturato, redditività in aumento ma soprattutto quote di penetrazione nel settore retail in crescita. A parità di condizioni aveva vinto la capacità dell’azienda di capire quale strategia fosse vincente e avere le risorse adeguate per realizzarle. La pianificazione quindi deriva dall’attitudine mentale e culturale degli addetti ai lavori (manager o imprenditori a seconda dei casi). Se un progetto è valido il budget si trova. Si deve trovare, perchè ne va della sopravvivenza e della prosperità aziendale.

By | 2019-01-11T19:08:07+00:00 gennaio 11th, 2019|Marketing|0 Comments

Leave A Comment

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto