Marketing. Trend 2019. Brand activism.

Quali saranno le tendenze nel marketing per l’anno in corso, 2019, e probabilmente anche per gli anni a venire. Vediamole rapidamente.

1. Brand Activism. Il mercato sembra essere particolarmente sensibile alle marche d’impresa che prendono posizione, sociale, politica o socioeconomica che sia. I consumatori, i futuri acquirenti, sembrano insomma preferire le marche impegnate, quelle che ci mettono la faccia, amano il coraggio, raccontano il mondo contemporaneo e l’attualità. Un recente esempio è la pubblicità della Nike dove il famoso marchio americano non ha esitato ad utilizzare come testimonial il giocatore di football Colin Kaepernick, il cui gesto di inginocchiarsi durante l’inno statunitense lo ha reso famoso in tutto il mondo come simbolo della protesta dei giocatori della NFL contro gli abusi della polizia nei confronti degli afroamericani. https://www.agi.it/estero/nike_campagna_trump_football_colin_kaepernick-4340942/news/2018-09-04/ Un gesto fortemente politico in cui l’azienda si schiera apertamente contro l’attuale presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Una brand attiva sembra guadagnarci in reputazione e sviluppare il business. Infatti i risultati in termini di vendite danno ragione alla Nike (dopo un iniziale crollo in borsa nei giorni successivi alla campagna pubblicitaria), brand che ha aumentato la penetrazione nel segmento di mercato più giovane.

By | 2019-01-02T19:50:01+00:00 gennaio 2nd, 2019|Marketing|0 Comments

Leave A Comment

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto